servizio su mi manda rai 3

 

Cari (anzi costosi) ministri, membri del cts e presidente Draghi.

Ora basta con le disparità, basta con attività aperte e attività chiuse. Siamo i primi a voler garantire la nostra sicurezza e quella dei nostri dipendenti e ospiti. Se la situazione sanitaria richiede una chiusura totale allora che si applichi senza distinzioni e con aiuti seri, altrimenti fateci lavorare con tutte le precauzioni possibili.

Dopo tante chiusure i contagi non scendono e allora sicuramente non sono le attività di ristorazione il problema, soprattutto se basta uscire dalle città e mangiare liberamente in Autogrill a pranzo e a cena. Nel servizio non si vedono molte persone sedute perché è sera, (ma è già strano vedere che di sera si può mangiare seduti) , comunque come dice la dipendente e come abbiamo potuto verificare di persona, a pranzo c’è tantissima gente e senza il rispetto di tutte le procedure a cui noi siamo sottoposti. Una tra tutte la possibilità di tracciare chi ha mangiato, a noi da sempre viene richiesto di segnare i numeri di telefono di chi viene al ristorante e conservarli per 14 giorni, all’autogrill nessuno ci ha chiesto nulla. Inoltre, dopo aver mangiato comodamente seduti con persone anche troppo vicine siamo andati a prendere il caffè al bancone, e anche lì eravamo in tanti in piedi senza mascherina e vicini. Noi non siamo contro l’apertura degli autogrill, anzi, vuol dire posti di lavoro, ma siamo per la LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI.

Un paradosso a cui neanche il professor Massimo Cicozzi epidemiologo del campus bio medico di Roma riesce a dare spiegazioni.

Basta con questi finti ristori, che sono solo prese in giro, soprattutto l’ultimo, che non premia assolutamente chi come noi, comunque nel 2020 è riuscito a lavorare e fare poca perdita, non guadagno!

Se una volta riaperto, ci sono attività che non rispettano i regolamenti, vanno chiuse e sanzionate solo quelle, altrimenti anche qui il messaggio che state mandando è sbagliato.

Siamo contrari a qualsiasi forma di violenza, soprattutto nei confronti di altre persone che svolgono solo il loro lavoro, come tutte le forze di polizia, ma anche loro sicuramente come noi sono stanchi, perché avete chiesto sacrifici a tutti, a chi con chiusure e mancati incassi, chi con lo stipendio diminuito dalla CIG, chi da condizioni di lavoro da casa disumane, mentre non ci risulta che voi abbiate in nessun modo cambiato le vostre entrate. La LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI.

Siamo stanchi e delusi ma non vogliamo aumentare polemiche, ne continuare con le recriminazioni di cosa è stato fatto o di come si poteva fare, altrimenti questo post sarebbe ancora più lungo. VOGLIAMO una data certa, dalla quale si riparte, nel nostro caso pranzo e cena, che è l’unico modo per evitare i tanto temuti assembramenti, perché le persone possono distribuirsi in più orari.

L’anno scorso senza vaccini, in piena pandemia, e senza le conoscenze scientifiche che avete oggi, ci avete fatto riaprire il 18 maggio; ora avete una bella opportunità di scegliere come data di riaperture il 1 maggio, che sarebbe il modo più bello per festeggiare il lavoro.

Confidiamo che questo messaggio venga condiviso non solo nel senso social, ma proprio nel senso del contenuto.

Grazie ancora a mi manda rai 3 per il servizio che nessuno ad oggi ha mai avuto il coraggio di fare.

Daje

 

La sfumatura di Gricia della settimana

Gricia con gli asparagi…provala anche a casa tua!

Giornata della carbonara

Buongiorno e buon #carbonaraday

 

👨‍🍳Come sapete in #osteria #ercococlaudio usa il #tagliolino che ci ha sempre dato grandi soddisfazioni di gusto e anche visive come in questa bellissima foto della nostra #carbonara fatta dagli amici di Magnaromadvisor

 

🏆Dopo la nomination agli #oscar organizzati da @anonimasocietàcarbonari finalmente domani potrete votarci per vincere il premio come “Miglior Pasta Fresca Protagonista”

 

Se vuoi leggera o vedere la nostra ricetta clicca qui.

 

Daje de #carbonarapasta

🎼#osterialasolfa

🎶

#cucinaromana #pastalover #pastaallacarbonara #carbolover #pastafresca #glioscardellacarbonara #foodcontest #foodporn #foodphotography #foodphotos #foodphotographer #ciboromano #cibo #carbonaraporn

Buona Pasqua

Grazie sempre per il sostegno e per gli ordini anche il giorno di Pasqua, resteremo chiusi solo il giorno di pasquetta. Daje

Speciale Pasqua

Sei alla ricerca di idee per la colazione e il menù di Pasqua ?
🤎Non aspettare l’ultimo momento e pre-ordina da noi, entro giovedì 1 aprile, quello che preferisci,
poi ritiri tutto espresso per #asporto la domenica di #pasqua o anche con #consegneadomicilio
Altrimenti già da subito disponibile il
box colazione
Vai sulla pagina dedicata sul nostro sito www.osterialasolfa.it/pasqua
o chiama
📞067027996
📱3392463518
Perché anche se #acasatua con i nostri piatti, sembrerà di stare 🅠🅤🅐 in #osteria !

Lotteria degli scontrini

🎟️Se dovesse servire un motivo in più per ordinare da noi, sappi che abbiamo aggiornato la cassa per farti partecipare alla #lotteriadegliscontrini

💳Ricordiamo che da sempre accettiamo #pagamentielettronici con tutte le #cartedicredito e #cartedidebito anche #americanexpress

📲Puoi pagare anche con @satispay

🤳E avendo il pos mobile, riusciamo a gestire i #pagamenti #contactless anche per le #consegneadomicilio

Daje e speriamo che vinci, che dicono che vinciamo pure noi…
…sarà per questo che l’aggiornamento l’abbiamo dovuto pagare ?

🎼#osterialasolfa
🛋️#lasolfasulsofà
🎶
🎶
🎶
#pagamentidigitali #satispay #mastercard #visacreditcard

LOsTTERIA

🎟️Da oggi fino a giovedì 25 compreso se ordini da noi per #asporto o #consegne , riceverai, ogni 10,00€ spesi, un biglietto per la nostra lotteria di Pasqua !

Venerdì 26 marzo faremo l’estrazione in diretta e scoprirai se hai vinto uno dei 2 premi :🏆

– uovo da 500gr
– box con uova piccole

Così se già volevi ordinare da noi per il #pranzo o la #cena adesso hai un motivo in più!

ℹ️Ti ricordiamo che i premi sono della fondazione Heal che si occupa di ricerca neuro-oncologica pediatrica, e che se vuoi contribuire puoi acquistare le loro uova da 250gr direttamente in osteria o sul loro sito.

Daje de #lotteriadipasqua
🎼#osterialasolfa
#lasolfasulsofà🛋️
🎶
🎶
🎶
#pasquasolidale
#uovosolidaleheal
#uovodipasqua
#pasqua2021

Le uova di Pasqua solidali

🥚Sono arrivate le uova solidali della Fondazione Heal

Con l’acquisto si sostiene la ricerca in campo neuro-oncologico pediatrico! 🤎

Puoi acquistarle da noi in osteria, allo stesso prezzo ma personalizzate con il nostro logo o direttamente sul sito https://shop.progettoheal.com

Fondente o al latte…infinita dolcezza, tanta generosità e fantastiche sorprese da costruire.

🎟️Nei prossimi giorni se abiti a Roma, potrai partecipare anche alla nostra LOsTTERIA e vincere l’uovo da 500gr o la scatola #progettoheal

Daje de Pasqua solidale!
🎼#osterialasolfa
#lasolfasulsofà 🛋
🎶
🎶
🎶
#pasquasolidale
#lapasquaheal #uovosolidaleheal #fondazioneheal #aiutaciadaiutare #sostengoheal #daje

Aggiornamento zona rossa

🟥Da oggi 15 marzo la #regionelazio è in #zonarossa!

Quindi non è consentita la consumazione sul posto, ma NOI SIAMO OPERATIVI per ASPORTO e CONSEGNE

🌇- pranzo tutti i giorni 12-15

🌃- cena da lunedì a domenica 19-22

 #asporto e #consegne 🛵 nel raggio di 2km circa dall’osteria 📞067027996 📱3392463518 💻www.osterialasolfa.it/ordini

Altrimenti con i nostri partner: Moovenda per tutta Roma entro il GRA o Uber Eats , Just-eat , Glovo

Ricordiamo che da inizio pandemia i nostri prezzi, rispetto alla consumazione sul posto, sono ridotti di circa il 10% per le consegne e di circa il 30% per asporto

 RICORDIAMO CHE PER I RISTORANTI È CONSENTITO L’ASPORTO ANCHE DOPO LE 18 FINO MASSIMO ALLE 22!

Daje che #nonsimolla

#osterialasolfa #lasolfasulsofà 🛋

Cosa è la pajata?

Una delle domande più frequenti se si parla di cucina romana è, cosa è la Pajata?

A Roma appena dici Pajata tutti pensano alla citazione di Alberto Sordi nel film il Marchese del Grillo, ma a quel punto potrebbe passare la voglia di provarla, e sarebbe un vero peccato; infatti anche se in parte può essere giusta la definizione per il periodo storico in cui è ambientato il film, è un piatto che almeno una volta va provato e soprattutto oggi con tutti i controlli sia ha la sicurezza di un prodotto di qualità.

Con il termine Pajata si identifica l’intestino tenue del vitellino da latte che normalmente viene chiamata duodeno e che contiene il chimo, una sostanza molto gustosa. Si tratta del latte presente in quel tratto di intestino, e per questo quella considerata “vera” è solo dell’animale piccolo che si è nutrito solo di latte materno, così non ci saranno contaminazioni. E’ sicuramente uno dei piatti più famosi del quinto quarto, ovvero le frattaglie dell’animale. Dopo aver lavato il grasso che riveste il pacchetto intestinale e aver selezionato e spellato la parte del tenue, c’è un controllo attento. Il colore deve essere biancastro, come un latte cagliato o una ricottina. Se è aranciato o verde, bisogna eliminare quella parte. Il sapore deve essere ricco, avere dei richiami erbacei, questo dipende molto anche dall’alimentazione dell’animale. Se, come spesso purtroppo accade, gli animali sono alimentati con latte in polvere, il sapore è meno saporito; infatti gli animali al pascolo producono un latte molto ricco di aromi e richiami vegetali, e così come li ritroviamo nei formaggi a latte crudo, così arrivano fino alla pajata. Se non ti va di pulirla in autonomia, puoi scegliere di fartelo comodamente pulire dal macellaio. La preparazione classica prevede la pajata accompagnata col sugo e la pasta, i rigatoni, ma può essere consumata anche come secondo piatto cucinata al forno, in umido, o alla brace. Noi la prepariamo a forma di caramelle, utilizzando lo stesso intestino come chiusura del nodino di pajata, ma c’è chi la chiude anche a ciambella, sempre usando parte dell’intestino o il classico filo da cucina. Durante la cottura è normale che alcuni nodini possano rompersi e questo non farà altro che arricchire il gusto del sugo.

Curiosità:

Se per ogni primo piatto romano ognuno ha la sua preferenza o convinzione sul formato giusto (spaghetti, bucatini, tonnarelli, tagliolini, tagliatelle, mezze maniche….). La Pajata è l’unico primo piatto che mette tutti d’accordo sul formato di pasta, ovvero i rigatoni.

A questo punto se vuoi assaggiarla puoi ordinarla direttamente da noi già pronta o anche il nostro kit cucina tu, completo di rigatoni pecorino e il sugo già pronto con i suoi nodini, altrimenti anche solo il barattolino col sugo. per farlo clicca qui.

Altrimenti segui le indicazioni de er coco Claudio con la sua ricetta e anche il video, cliccando qui.