coda vaccini o coda vaccinara?

💉🐄 coda ai vaccini o coda alla vaccinara ?

Noi non essendo detentori della verità assoluta abbiamo chiesto consiglio al nostro medico 🩺 di fiducia e ci siamo #vaccinati in tutti e due i modi, che poi tutti e due derivano dalla vacca (🧐leggi tutto sul nostro sito)

ℹ️Anche tu se vuoi in via Germano Sommeiller a distanza di una serranda puoi scegliere entrambe.

Vi sveliamo che il titolare della @farmaciastrampelli ci ha confidato che se la prima scelta aiuta a non far aumentare i ricoveri, la seconda copre tutte le varianti 😜!

⚠️Sicuramente sono due le cose più importanti in questo momento:

– ❤️la prima è ricordarsi di avere il rispetto per le scelte degli altri (che possono avere mille motivi che non conosciamo), ma che ognuno scelga con la coerenza del proprio modo di vita.

– 💪la seconda è che tutti dobbiamo impegnarci per tornare alla normalità il prima possibile, ed evitare altre chiusure, solo cosi ci saranno meno code ai vaccini e più code alla vaccinara!

Daje #condividi
🎼#osterialasolfa
⚕#farmaciastrampelli
🎶
.
.
.
Grazie a chi già sta condividendo il nostro cartello, autore @flavioscintu e fatto a mano dall’artista di casa @redpull_deejay
.
.
.
.
.
.
#santacroceingerusalemme #vaccino #vaccinarsi #vaccinazione #vaccini #codaallavaccinara #cartellidivertenti

Coda Vaccin…ara!

Ecco l’unica vaccinazione che mette tutti d’accordo anche per chi odia fare le file:

Coda alla Vaccinara,

dicono che copra tutte le varianti!

Se vuoi provare a farla a casa segui la #ricetta de #ercococlaudio nella sezione #ricette se invece vuoi solo mangiarla t’aspettamo in #osteria

Ma tu lo sai perché si chiamano “vaccini”?

Il termine “vaccino” deriva dal  termine vacca, che identifica la mucca, e dal relativo aggettivo vaccinus (bovino, della vacca). Venne coniato dal medico britannico Edward Jenner, che nel 1796 lo utilizzò per la prima volta per indicare il siero ottenuto dalle pustole di bovini ammalati di vaiolo bovino. Jenner, infatti, intuì che inoculando nell’uomo questo materiale, appunto il vaccino (da cui nasce anche il termine vaccinazione che ne indica l’inoculazione), causava una lieve infezione, ma si otteneva anche la produzione di anticorpi specifici che assicuravano l’immunità al vaiolo umano, simile a quello bovino ma mortale per l’uomo.

Dajr

Gnocchi alla papalina

🥔Gnocchi di patate alla papalina! 🇻🇦

Oggi #ercococlaudio 👨🏻‍🍳 non si è inventato nulla de nuovo, ha solo cambiato il formato di pasta che accompagna la ricetta della #papalina , ovvero ha sostituito le fettuccine con gli #gnocchidipatate

ℹ️Si racconta che questo #primopiatto sia stato creato a Roma negli anni ’30 del secolo scorso, quando il cardinale Eugenio Pacelli, chiese al suo amico cuoco di un ristorante vicino il Vaticano, di poter mangiare un piatto nuovo, diverso dalla solita #carbonara . Il #cuoco lasciando la base dell’uovo aggiunse prosciutto crudo/cotto e piselli…il piatto fú molto apprezzato e visto che poco dopo il cardinale divenne Papa Pio XII la #pasta prese il nome di #fettuccineallapapalina

😍Questa storia è interessante non solo per questa pasta in se, ma ci da due informazioni importanti:

1- a volte dalle rivisitazioni possono nascere piatti che diventano della tradizione

2- se già esisteva la #pastaallacarbonara
negli anni 30, de sicuro conferma che non l’hanno inventata gli americani (americà facce tarzan)

Tu conoscevi questa #ricetta ? Faccelo sapere nei commenti 📝

Daje de #storiadellacucina
🎼#osterialasolfa
#lasolfasulsofà 🛋️
🎶
#cucinaromanadefamija
#ricette #primipiattiromani #vitadacuoco #piattiromani #cucinaromana #cucinarechepassione

Gricia con ciliegie

🍒Gricia con le #ciliegie
Grande ritorno di una delle #50sfumaturedigricia de #ercococlaudio fatta con la #frutta

Pajata


2021 odissea nella #pajata

Se non hai mai provato i #rigatoniconlapajata non puoi dire di aver provato completamente il #quintoquarto !

😋Ti aspettiamo per farti provare questo fantastico #primopiatto della #cucinaromana direttamente in #osteria , altrimenti puoi ordinarlo per #asporto o #consegneroma e anche il comodissimo #kitcucinatu solo #sugo o anche tutto il #kitpasta completo

Daje de #sugopajata
🎼#osterialasolfa
#lasolfasulsofà 🛋
🎶
#piattidellatradizione #piattiromani #mangiareromano #marchesedelgrillo

Coprifuoco alle 23

🕚Da stasera puoi #cenare in #osteria con un po’ più di calma con il cambio del #coprifuoco alle 23.00

ℹ️Ti ricordiamo però che fino al 1 giugno è ancora possibile mangiare solo fuori

⏲️I nostri orari della cucina per ora rimangono gli stessi:
Pranzo 12.00-15.00
Cena 19.00-22.30

🛵Sempre attivi i servizi di #asporto e #consegneroma

Daje che pian piano se torna alla piacevole normalità!
🎼#osterialasolfa
#lasolfasulsofà 🛋️
🎶
#cucinaromana #mangiarearoma #dovemangiarearoma #pranzarearoma #pranzoroma #cenaroma #cenarearoma #riaperture #esquilino #santacroceingerusalemme

Oggi e sempre

A noi importa come magni,
non con chi ti accompagni!

Daje #siamotuttiumani
🎼#osterialasolfa
🎶
#idahobit #idahobit2021 #uguaglianza #dimmicomemangietidiróchisei

Dal 26 aprile si riapre al pubblico

😍Dal 26 potrai tornare a mangiare anche direttamente in #osteria

ℹ️Lo sai che noi siamo sempre stati e saremo sempre qui per portare la #cucinaromanaacasatua ma finalmente da lunedì potremo ospitarti di nuovo anche per #consumazionesulposto

🟨Le regole della nuova #zonagialla prevedono la possibilità di mangiare solo all’esterno sia a pranzo che a cena

📏Va sempre massimo rispettata la distanza di 1metro tra le sedute 🪑

🍽️e per un massimo di 4 persone a tavolo

I nostri orari rimangono :

-☀️pranzo tutti i giorni dalle 12 alle 15 (su prenotazione anche oltre)

– 🌚 cena da lunedì al sabato dalle 19 alle 22

📝È sempre raccomandata la prenotazione anche perché i posti saranno veramente pochi
📞067027996
📱3392463518
(sabato e domenica ci saranno dei turni)

Daje che nun vedemo l’ora!
🎼#osterialasolfa

🛵 Comunque rimarrà sempre attivo il servizio di #asporto e #consegneroma
#lasolfasulsofà 🛋️
🎶
#ristoranti #mangiarearoma #pranzarearoma #cenarearoma #pranzofuori #cenafuori #ristorantiroma #osterieromane #mangiarealristorantea

servizio su mi manda rai 3

 

Cari (anzi costosi) ministri, membri del cts e presidente Draghi.

Ora basta con le disparità, basta con attività aperte e attività chiuse. Siamo i primi a voler garantire la nostra sicurezza e quella dei nostri dipendenti e ospiti. Se la situazione sanitaria richiede una chiusura totale allora che si applichi senza distinzioni e con aiuti seri, altrimenti fateci lavorare con tutte le precauzioni possibili.

Dopo tante chiusure i contagi non scendono e allora sicuramente non sono le attività di ristorazione il problema, soprattutto se basta uscire dalle città e mangiare liberamente in Autogrill a pranzo e a cena. Nel servizio non si vedono molte persone sedute perché è sera, (ma è già strano vedere che di sera si può mangiare seduti) , comunque come dice la dipendente e come abbiamo potuto verificare di persona, a pranzo c’è tantissima gente e senza il rispetto di tutte le procedure a cui noi siamo sottoposti. Una tra tutte la possibilità di tracciare chi ha mangiato, a noi da sempre viene richiesto di segnare i numeri di telefono di chi viene al ristorante e conservarli per 14 giorni, all’autogrill nessuno ci ha chiesto nulla. Inoltre, dopo aver mangiato comodamente seduti con persone anche troppo vicine siamo andati a prendere il caffè al bancone, e anche lì eravamo in tanti in piedi senza mascherina e vicini. Noi non siamo contro l’apertura degli autogrill, anzi, vuol dire posti di lavoro, ma siamo per la LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI.

Un paradosso a cui neanche il professor Massimo Cicozzi epidemiologo del campus bio medico di Roma riesce a dare spiegazioni.

Basta con questi finti ristori, che sono solo prese in giro, soprattutto l’ultimo, che non premia assolutamente chi come noi, comunque nel 2020 è riuscito a lavorare e fare poca perdita, non guadagno!

Se una volta riaperto, ci sono attività che non rispettano i regolamenti, vanno chiuse e sanzionate solo quelle, altrimenti anche qui il messaggio che state mandando è sbagliato.

Siamo contrari a qualsiasi forma di violenza, soprattutto nei confronti di altre persone che svolgono solo il loro lavoro, come tutte le forze di polizia, ma anche loro sicuramente come noi sono stanchi, perché avete chiesto sacrifici a tutti, a chi con chiusure e mancati incassi, chi con lo stipendio diminuito dalla CIG, chi da condizioni di lavoro da casa disumane, mentre non ci risulta che voi abbiate in nessun modo cambiato le vostre entrate. La LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI.

Siamo stanchi e delusi ma non vogliamo aumentare polemiche, ne continuare con le recriminazioni di cosa è stato fatto o di come si poteva fare, altrimenti questo post sarebbe ancora più lungo. VOGLIAMO una data certa, dalla quale si riparte, nel nostro caso pranzo e cena, che è l’unico modo per evitare i tanto temuti assembramenti, perché le persone possono distribuirsi in più orari.

L’anno scorso senza vaccini, in piena pandemia, e senza le conoscenze scientifiche che avete oggi, ci avete fatto riaprire il 18 maggio; ora avete una bella opportunità di scegliere come data di riaperture il 1 maggio, che sarebbe il modo più bello per festeggiare il lavoro.

Confidiamo che questo messaggio venga condiviso non solo nel senso social, ma proprio nel senso del contenuto.

Grazie ancora a mi manda rai 3 per il servizio che nessuno ad oggi ha mai avuto il coraggio di fare.

Daje

 

La sfumatura di Gricia della settimana

Gricia con gli asparagi…provala anche a casa tua!